sabato 5 febbraio 2011

Campanello o fischietto

Ho cambiato diversi campanelli negli ultimi anni, purtroppo tutti, tranne l'ultimo, erano molto delicati e si sono rotti abbastanza presto.
Quello che stavo usando da un anno a questa parte sembra robusto, ma il suono è debole, così stufo di non farmi sentire neanche dai pedoni, oggi ho fatto una saggia e divertente scelta: il fischietto da arbitro!


Non so come mai ce l'avessi, ma una volta tirato fuori da un cassetto, sono uscito con questo fra le labbra pronto a scompaginare i timpani altrui (in realtà l'ho usato pochissimo, ad esempio contro un'automobilista che ha svoltato senza mettere la freccia e in discesa nelle curve di una strada deserta).

Non sarebbe male trovare un sistema per metterselo al posto, ma forse è meglio tenerlo sempre in bocca, anche se dopo un po' può dare fastidio, perchè in questo modo si è sempre pronti e non si devono levare le mani dal manubrio e dai freni.

Nessun commento:

Posta un commento