domenica 16 febbraio 2014

Pantadattilo

Pantani.

Era un ragazzo solare che non si sarebbe mai immaginato di dover affrontare intrighi, cose e giri losche, cattiveria e ingiustizia.

Si dice che c'è stata una truffa a suo danno perché la storia dell'ematocrito alto è una bufala, anzi, proprio una truffa come appena detto, ma non mi metto a parlare di questioni tecniche. Magari già lo sapete e se non lo sapete cercate on e off-line.

Io voglio soltanto dire che Pantani ci piaceva perché scattava all'improvviso, perché anche in discesa era un fulmine nonostate il suo aspetto per nulla da macho (inizialmente girava con pochi capelli in testa, poi optò per rasarsi a zero e abbinare a ciò un look più "duro"), tutto il contrario di Ullrich o Indurian, gente alta da 1.80 in sù. Molti di noi si rivedevano in lui, noi pensavamo di essere lui, era questo il bello.. era l'uomo comune che diventa speciale solo perché crede in sé stesso, l'uomo che tira fuori tante energie per farcela e non stare nella mediocrità dove deve subire ipocrisie e convenzioni stupide e noiose, oltreché malsane per un cervello originale e pensante.

Purtroppo chi raggiunge la vetta, verrà presto o tardi raggiunto da gente bastarda..e il resto della storia lo conoscete già!

FORZA PANTADATTILO!

lunedì 10 febbraio 2014

La provetta di Pantani

Clamorosa news sul caso Pantani Giro 99:

grazie ad un cavillo presente nel regolamento UCI, la Mercatone Uno, ovvero la squadra di Pantani, poteva far annullare i risultati del test dell'ematocrito, perché al corridore non venne fatta scegliere la provetta. Cosa successe infatti? Successe che la provetta venne scelta da altri, e chi è in malafede può pensare che quella non fosse la sua o che fosse stata manipolata, modificata, "inquinata"..

Fonte notizia Il Sussidiario

Il giornalista De Zan invece va ancora più a fondo, affermando di aver sentito asserire da alcuni ben informati, che Pantani avrebbe avuto 48 e non 51 di ematocrito. Questa notizia ha del clamoroso!