sabato 30 maggio 2015

Corsa in salita: Torino-Maddalena

Dopo la salita che porta alla Sacra di San Michele (da Sant'Ambrogio di Susa), fatta sabato scorso, mercoledì sono arrivato al Parco della Rimembranza, poco sotto il Colle della Maddalena di Torino, partendo da corso Moncalieri, prendendo Strada Santa Lucia (il tratto iniziale è stato riasfaltato da nuovo!).

Questa volta ho fatto solo asfalto, perché volevo regolarità, cioè testare le gambe su un fondo che mi consentisse di proseguire sempre dritto senza alcun problema. Devo dire che son stato soddisfatto della mia corsa, non certo per la velocità, quanto per la resistenza. Non sono arrivato in cima per problemi di tempo, ma mi sarebbe piaciuto (mi sono fermato all'ingresso di mezzo, il penultimo) ed ho escogitato un trucco per arrivare fin lì, ovvero quello di suddividere il tracciato in vari pezzi, ad es. il primo pezzo andava dalla pianurazza infida e zozza a Cavoretto, poi da lì a strada Tetti Gariglio prima del tratto molto ripido, e via dicendo.

In salita dunque non ci sono stati problemi perché tutto asfalto, la discesa invece è più complicata perché le gambe devono lottare per farsi "travolgere" dalla gravità, si compie quindi un lavoro completamente diverso rispetto a quello fatto all'andata e questo lavoro impegna moltissimo i piedi e le caviglie.
Se alcuni di voi notano difficoltà di stabilità, equilibrio in discesa, consiglio di fare solo questa tralasciando la salita perché, inutile dirlo, succhia tantissime energie!

Nessun commento:

Posta un commento