sabato 5 maggio 2012

Bici: salite per la basilica di Superga

Dopo il post e le mappe relative alle salite per il colle della Maddalena, ora è il turno di un altro "must" della collina torinese, ovvero le strade che raggiungono la famosissima e savoiarda basilica di Superga!

QUI trovate alcune tracce ed indicazioni scritte personalmente da me.

Salita da Sassi: 
Salita molto rognosa ma che dà una grande soddisfazione se compiuta interamente. E' ripida e presenta dei tratti ripidissimi. Non affrontatela nelle giornate più calde!
In discesa percorretela solo se siete abbastanza esperti.
A volte è trafficata, a volte non c'è nessuno.
L'ultimo tratto, l'ultimo km che porta alla basilica, nei giorni festivi può essere pieno zeppo di automobili di merenderos vari, attenzione a non rimanere impigliati nell'ingorgo oppressivo.

Salita da Sambuy:
Molto bella, rovinata ultimamente per la presenza di un po' troppe nuove case, ma ci si può consolare guardando oltre, ad esempio verso la collina che ospita la collina di Superga.
Dopo il paese di Rivodora ci sono dei bei tornanti ripidi, poi la pendenza si placa e ricomincia la sofferenza fino a quando ci si ricongiunge con la strada che arriva da Baldissero.
Forse, c'è una fontana nel centro di Rivodora.

Salita da corso Chieri:
Se non fosse per il traffico sarebbe ottimo perchè parte placida e presenta poi nel secondo tratto ben 16 tornanti e trappi alquanto pendenti.
Bella da compiere in discesa, attenzione solo all'incessante presenza di tombini.
Terminata questa salita, alla prima rotonda che si incrocia poco prima di Pino T.se, si svolta a sinistra per prendere la strada detta panoramica che porta a Superga.
E' molto bella, poco trafficata e chiusa al transito delle motociclette, ma anche se inizialmente non presenta strappi notevoli, non fatevi ingannare e risparmiate le energie rimaste per i tratti duri che si presenteranno dopo poco.

Salita da Chieri:
Si prende la strada che da Chieri Nord porta a Baldissero.
E' piacevole perchè si esce dalla città ed è subito campagna.
Attenzione però, perchè la carreggiata non è molto larga, però la pendenza, almeno fino a Baldissero è abbastanza costante.
Bellissima da fare in discesa, davvero goduriosa perchè fluida!

Salita da via Tepice (nei pressi di Chieri):
Strada ancora più tranquilla della parallela Chieri-Baldissero e ugualmente libidinosa in discesa!
Un tratto ripido, ma breve, lo si trova dopo Tetti Chiapasso.

Nessun commento:

Posta un commento