lunedì 10 luglio 2017

INCIDENTE MORTALE PAZZESCO A CONDOVE

Sono rimasto letteralmente sbigottito e senza parole quando ho letto del terribile incidente mortale provocato da un "signore" dell'hinterland torinese nella statale 24 qualche giorno fa.

Il "signore", dopo un litigio con un motociclista, che viaggiava con la fidanzata, ha pensato bene, col suo furgone, di colpire la motocicletta da dietro dopo averla inseguita per diversi metri, superando tantissime auto incolonnate.

Qua siamo ad un livello di pazzia elevatissimo!

Questo mascalzone è un vero e proprio criminale, tra l'altro recidivo (nel 2010 commise un incidente simile, per fortuna senza morto), ed è un noto ubriacone molesto (ne sa qualcosa la moglie).

Purtroppo, quando siamo per strada, non sappiamo mai con chi abbiamo a che fare, per cui non semrpe conviene recriminare i nostri diritti, specie se non siamo stati colpiti.
A volte io mi sono veramente incazzato e imbestialito quando, in bici, in una rotonda, un'auto è passata a tutto spiano, ma dentro anziché una docile signora poteva starci benissimo un ladro rumeno armato di tutto punto, chi lo sa!
Proprio ieri pomeriggio nel corso sotto casa mia, un anziano in auto è passato col rosso pieno come se nulla fosse!!!

Per cui, cari amici ciclisti e non, andate in giro senza distrarvi, avendo altri due occhi dietro la testa e altrettanti ai lati!

DALL'INIZIO DEL 2017, 4,6% DI MORTI IN PIU' SULLE STRADE RISPETTO AL 2016

Nessun commento:

Posta un commento