sabato 16 agosto 2014

FiveFingers. Ottime sui sassi o no?



Ieri mentre scendevo di corsa a piedi per una mulattiera, stavo pensando: certo che le scarpette da trail non vanno affatto bene quando si tratta di saltare da una pietra all'altra.. c'è bisogno di maggiore sensibilità, infatti mi sentivo i piedi completamente avulsi dal terreno, con la conseguenza che dovevo usare solamente gli occhi in un ambiente tra l'altro ombroso, quando la vista nella camminata e nella corsa dev'essere usata in maniera limitata, perché sono i piedi che devono inviare informazioni al cervello in base alle asperità che sentono.

Quindi ho pensato: vuoi vedere che quelle finte scarpe tanto strane, chiamate Five Fingers, sono l'ideale?
Io non le ho mai provate e ora voglio proprio informarmi, cercando negozi che organizzano prove! Anche se non mi risulta esistano delle giornate simili, a differenza di quanto si fa per le mountain bike.

Ma sapete cosa ha notato? Che un 22enne valdostano campione di corsa in montagna (chiamatela trail o skyrunning), di nome Massimo Farcoz, sembra usare delle normali scarpe da corsa su strada! Eccolo:

Qui alcuni link interessanti sulle Five Fingers:

http://www.vibramfivefingers.it/default.aspx

https://www.tasc.it/2013/08/01/correre-in-vibram-fivefingers

http://barcalifeblog.wordpress.com/2013/09/16/correre-naturalmente/

http://www.alectorelli.com/blog/2013-09-27-breaking-the-rules-of-style-vibram/

Nessun commento:

Posta un commento