sabato 1 settembre 2012

Che bella la pioggia

Negli scorsi giorni quando ancora quassù non pioveva, si parlava della pista di F.1 di Spa (Belgio) che ogni anno riceve un sacco di pioggia. E quando poi ha iniziato a piovere anche qua ho pensato ai ciclisti belgi, in particolar modo alla dichiarazione di uno di questi di anni fa, forse Museew, che disse ad un giornalista all'incirca questo: "Se piove fa lo stesso, io in Belgio per allenarmi sono costretto a correre sotto la pioggia, per me non fa differenza"

Anche se costretto, per me è una grande prova di amore verso il ciclismo, se non di amore in senso lato perchè se da un lato è pericoloso e anche più stressante per il fisico, dall'altro lato c'è più coinvolgimento!

Che ne dite?

Nessun commento:

Posta un commento