lunedì 1 aprile 2013

Cosa vedo 05

Oggi sono salito a piedi, in parte di corsa, a Cavoretto (strada Fioccardo, dopo pochi metri inizia subito ad arrampicarsi con una pendenza mostruosa, penso al 12%), per poi prendere Strada dei Ronchi e scendere per Strada ai Cunioli Alti, dopo essermi recato alla fontanella nel "centro" del suddetto paese (ci tornerò, sempre a piedi, per un altro bel giretto salendo da una strada ancora più terribile: str. Santa Lucia, per poi scendere passando dal Parco Europa!).
Sia la salita che la discesa sono molto toste, nel primo caso ne risentiranno i polpacci, nel secondo i tendini delle ginocchia! Ora per fortuna si lamentano solo i muscoli :)

Allora, scriviamo un po' di quel che ho visto:

All'andata ho visto una filippina intenta nell'aprire un cancello per far uscire forse i proprietari;
cani abbianti che non mi vedevano ma mi sentivano..;
un tipo intento a camminare/correre in collina come me (io però avevo i pantaloncini e lui no, e comunque l'ho sempre visto camminare ma secondo me in certi tratti, per com'era vestito, correva);
due cartelli che invitavano a prendere un cane nel canile di via Germagnano;
un vecchietto che spunta sul balcone proprio mentre stavo pisciando all'inizio di un boschetto..;
sempre in questo boschetto, un cartello che invitava a non gettare rifiuti nella natura perché noi apparteniamo ad essa e che poi diceva che recentemente son stati raccolti ben 9 sacchi di immondizia in quel tratto!!!;
scendendo, altri cani super abbaianti, un mix fra lupi e leoni (ahah), cani che hanno scatenato la curiosità di un cagnolino che è spuntato da una recinzione e s'è guardato intorno, ma vedendo me e nessun altro gli era venuta un'espressione del tipo: "Ma che m'avete svegliato a fare?" :) ;
sempre scendendo, ma forse prima di questo cane tranquillo, sul tronco di un albero posto in una curva,  c'era disegnato un simpatico volto e sotto c'era un foglietto, scritto sicuramente da qualche bambino/a che diceva di essere buoni! :) ;
tornando a casa, passando per un quartiere popolare, un gruppetto di ragazzi intento a giuocare a calcio ma non in un giardino o in un parco lì vicino, no, dentro delle gabbiette solo per via della presenza di una porta, sigh!

Nessun commento:

Posta un commento